Nidi di rondine colorati



Ingredienti: per una teglia bella piena: si mangia in 6 abbondante

La pasta image

  • 150 g di farina di semola di grano duro
  • 300 g di farina 00
  • 1 uovo
  • 100 g di barbabietola

    attenzione pasta molto difficile: rimane sempre bagnata e tirarla è un disastro.
    Abbondare con la farina di appoggio.

  • Per la farcitura:
    • 500 g ricotta
    • dadolini di prosciutto crudo a piacere
    • 800 g zucca
    • 400 g carciofi (puliti)
    • paprika a piacere
    • salvia seccata 
    • aglio
    • brodo di carne
    • sale e pepe image
    • pecorino grattugiato
    • marsala
    • olio
    • 100 g rucola
    • 1 melograno
 

Preparazione della pasta
La pasta come già accenato è piuttosto difficile da lavorare a mano ma soprattutto a macchina. Si appicica ovunque per via della barbabietola che continua a rilasciare acqua. Bisogna essere molto veloci. In compenso una volta tirata secca rapidamente.  Anche la cottura è velocissima: pochi secondi nell’acqua bollente altrimenti si disfa. Per il resto si opera come sempre con l’aggiunta della barbabietola che ho schiacciato col schiaccia patate: non è il modo migliore (va bene per eliminre un poco di acqua) cercherò qualche alternativa.


Preparazione della farcia
Metto a cuocere al microonde la zucca (20 minuti); tolgo la buccia la schiaccio e la faccio asciugare per bene in padella con l’aggiunta di paprika (tanta), olio e il grasso del prosciutto crudo.
Mescolo in una terrina la ricotta con il prosciutto a dadini piccoli ed un poco di olio.
Faccio saltare in una padella i carciofi con due spicchi d’aglio schiacciato e abbondante salvia seccata e sbriciolata. Innaffio col marsala ed aggiungo brodo di carne. Devono essere belli morbidi e completamente asciutti.
Stendo le tre farcie in tre zone separate della sfoglia di pasta che avvolgo con delicatezza e depongo in una teglia da forno.
Spolvero col pecorino (abbondante) ed aggiungo un poco di acqua di cottura sul fondo della teglia e olio sopra.
Inforno per 20 minuti abbondanti
La crema di rucola (rucola e olio frullati assieme in rapporto a piacere) non è per tutti: leggermente tossica (amara) ma a me piace molto e col melograno dolce e il pecorino salato formano un trittico di gusti base eccellente

image

2008-11-30 nidi

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Food and drink, Primi Piatti e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...